Il calcio è ormai cambiato. Non esistono più bandiere, né calciatori da considerare tifosi di una certa squadra. Oggi, se un club non può garantire a un giocatore quanto egli chiede, ecco che il loro tesserato rifiuta di rinnovare il contratto che lo lega al suo attuale club, cercando una nuova squadra pronta a soddisfare le esigenze del giocatore in questione. Fino a qualche decennio fa, i giocatori erano pronti a percepire anche meno di quanto guadagnato in precedenza pur di rimanere nella loro squadra, ma oggi, ahimé, non è più così. E probabilmente non sarà mai più così.

In questo articolo andremo ad analizzare i giocatori più pagati e quindi gli stipendi Juventus, che dopo 9 anni non è riuscita a vincere il decimo scudetto di fila in Serie A, con l’Inter che ha concluso da vincitrice il campionato di Serie A Tim 2020 – 2021. Andiamo dunque a vedere gli stipendi dei giocatori della Juventus, orfana di Cristiano Ronaldo in questa stagione 2021 – 2022.

Matthijs de Ligt: Il difensore della Juventus, che ha iniziato molto meglio del solito questa stagione, percepisce attualmente 8 milioni di euro con vari bonus facilmente raggiungibili, che ammontano in totale a circa 4 milioni di euro. Questo contratto e questo stipendio monstre sarà valido fino al 2024, anno in cui Matthijs sarà libero di accordarsi con altre società, che magari potranno offrire uno stipendio migliore rispetto a quello percepito finora. C’è da dire che, forse, una cifra così onerosa non rispecchi realmente il vero valore di un calciatore che deve ancora dimostrare tutto come de Ligt, che ha ancora 22 anni. Il de Ligt visto all’Ajax pareva essere uno dei migliori centrali di difesa, potenzialmente del panorama mondiale. Ma appena il livello dell’asticella si è alzato, con il passaggio in un campionato più complicato come quello italiano, ecco che il difensore olandese ha iniziato ad arrancare. Come già detto, la giovane età del difensore permette di aspettarsi ancora molti miglioramenti. Vedremo dunque come il giocatore della Juventus saprà rispondere alle critiche dei tifosi. Ora vediamo altri stipendi Juventus.

Matthijs De Ligt

Paulo Dybala: La Joya, Paulo Dybala, è ormai diventato una bandiera della Juventus, perno dell’attacco della squadra di Torino. La Joya percepisce circa 7,3 milioni di euro annui. Attenzione però a una variabile non proprio da considerare indifferente: la scadenza del contratto. Il contratto dell’argentino scadrà infatti nel 2022, con la Juve pronta a soddisfare le richieste della sua punta di diamante, diventato un meccanismo importante per l’attacco di Allegri. È probabile che vedremo Dybala con addosso la maglia della Juve ancora per molto tempo.

Adrien Rabiot: Arrivato in pompa magna, Adrien Rabiot ha deluso pesantemente i tifosi juventini. Il francese percepisce 7 milioni annui insieme ad altri 2 milioni di bonus fino al 2023. Insomma, almeno che non decida di trasferirsi prima della scadenza del suo contratto, Rabiot peserà ancora per un po’ di tempo sulle casse del suo club. Da lui ci si aspetta qualcosa in più, in termini di apporto al gioco juventino. Ed ora uno dei peggiori stipendi Juventus per rapporto presenze/apporto alla squadra…

Aaron Ramsey: Anche il gallese non ha proprio convinto fin qui. E proprio come Rabiot, anche quello del gallese non è certo uno stipendio da poco. Aaron percepisce 7 milioni di euro all’anno, con il contratto in scadenza nel 2023.

Wojciech Szczesny: Il portiere polacco è il titolare da ormai qualche stagione a Torino. Il suo apporto tra i pali si è sempre rivelato essenziale per i bianconeri, anche se in questo inizio di stagione è stato bersagliato dalle critiche dei tifosi per alcune prestazioni poco positive. Il portierone juventino percepisce 7 milioni di euro all’anno, con contratto in scadenza nel 2024.

Leonardo Bonucci: Arriviamo adesso a un altro titolare della Juve e della nazionale italiana, Leonardo Bonucci, che guadagna 5,5 milioni annui, con il contratto in scadenza nel 2023.

Arthur: Un altro apparentemente grande acquisto della Juve è stato Arthur, strappato al Barça nello scambio con Pjanic nella direzione opposta. Il brasiliano percepisce 5 milioni più bonus, con un contratto che lo lega alla Juve fino al 2025. Ecco un altro che incide molto sugli stipendi Juventus, ma poco per la squadra.

Federico Chiesa: Il titolare della nazionale italiana e ormai anche della Juve è uno dei giocatori più promettenti del panorama calcistico mondiale. E la Juve vorrà ovviamente tutelarsi, offrendo presto un rinnovo a Chiesa, che attualmente percepisce 5 milioni all’anno.

Alvaro Morata: Un’altra vecchia conoscenza della Juve. Morata percepisce 5 milioni all’anno. Fin qui alti e bassi per lo spagnolo.

Alex Sandro: Fondamentale per i molti scudetti juventini, Alex Sandro è un giocatore chiave anche in questa nuova e rinnovata Juventus. Percepisce attualmente 5 milioni, con contratto in scadenza nel 2023.

Danilo: Il brasiliano guadagna 4 milioni con un altro milione di bonus.

Federico Bernardeschi: Il nazionale italiano guadagna 4 milioni di euro annui. Stipendi Juventus spesi male?

Giorgio Chiellini: Giorgione Chiellini percepisce 3,5 milioni di euro all’anno, con il suo contratto in scadenza in questa stagione.

Chiellini CB on Fifa 21

Juan Cuadrado: Il laterale colombiano è in scadenza. Guadagna 3,5 milioni di euro.

Dejan Kulusevski: Dejan percepisce 3,5 milioni di euro più bonus, con il contratto che scadrà nel 2024.

Moise Kean: Il nuovo arrivato ma vecchia conoscenza di Max Allegri, guadagnerà 3 milioni all’anno fino al 2023.

Manuel Locatelli: Dopo un europeo giocato da vero e proprio leader a centrocampo, il giocatore italiano è arrivato alla Juve. 3 milioni all’anno fino al 2026.

Rodrigo Bentancur: 2,5 milioni all’anno fino al 2024.

Weston McKennie: Il texano centrocampista guadagna circa 2,5 milioni di euro, con il suo contratto in scadenza nel 2024.

Mattia Perin: Il portiere italiano guadagna 2,3 milioni all’anno, con il suo contratto che lo lega alla Juve fino al 2023.

Mattia De Sciglio: Il laterale difensivo della Juve guadagna 2 milioni, con il contratto in scadenza.

Carlo Pinsoglio: Arriviamo all’ultimo della lista. 0,3 milioni di euro all’anno, con il contratto in scadenza dopo essere stato prolungato per un anno.

Il risultato di questo pesantissimo monte ingaggi sul mercato della Juve? In primis, l’addio di CR7, che ha sicuramente spinto per lasciare Torino. Un’altra conseguenza è stata senz’altro il mercato povero di acquisti in quest’ultima sessione. Insomma, la Juve sta pagando, e non poco, la pesantezza degli stipendi dei suoi giocatori.

Notizie di Calcio