Il calcio, il gioco che appassiona miliardi di tifosi in tutto il mondo, è inevitabilmente legato anche all’aspetto economico e finanziario, soprattutto se ci riferiamo a quei campionati di calcio che per antonomasia sono i più importanti del panorama mondiale. Squadre di calcio come Manchester City, Paris Saint-Germain ogni anno portano a bilancio centinaia di milioni di euro necessari per pagare i soli stipendi dei loro tesserati. E di certo non stiamo parlando di salari minimi, visto che un calciatore di livello mondiale guadagna mediamente 10 milioni di euro annui.

La questione degli stipendi dei grandi club come l’Inter

Oggi, tra le tante squadre del campionato italiano, andremo a considerare il monte stipendi dell’Inter 2021 – 2022. Gli stipendi Inter di questa stagione raggiungono una cifra pari a 132 milioni di euro lordi, un costo proibitivo, ma che si è comunque visto diminuire rispetto alla passata stagione, quando il monte ingaggi ammontava a circa 136 milioni di euro lordi.

Il sacrificio interista

E proprio per le recenti difficoltà economiche dovute alla diffusione della pandemia in tutto il mondo, ecco che l’Inter, come tante altre squadre, si è trovata costretta a privarsi di 2 dei suoi pezzi da 90, due dei suoi migliori calciatori. In estate, Achraf Hakimi prima e Romelu Lukaku poi, hanno salutato il centro sportivo di Appiano Gentile, per accasarsi rispettivamente al Paris Saint-Germain e al Chelsea. La cifra ricavata dalle vendite di questi due giocatori ha permesso alla dirigenza interista il risanamento finanziario del club nerazzurro, che adesso può guardare con più serenità al suo futuro. Ma parliamo adesso degli stipendi Inter di quelli che attualmente sono i giocatori dei nerazzurri.

Christian Eriksen

L’uomo copertina dei nerazzurri della passata stagione, Eriksen, attualmente non risulta essere il beniamino dei suoi tifosi. Durante gli Europei di questa estate, il danese ha rischiato di perdere la vita sul campo a causa di un arresto cardiaco. Quello che ci auguriamo è che il numero 24 dell’Inter possa tornare a suonare quella sinfonia che solo lui sa creare nel centrocampo nerazzurro. Attualmente, il giocatore percepisce 7,5 milioni di euro annui, cifra che per via delle sue condizioni di salute, viene versata dalla FIFA, il massimo organo calcistico, grazie a una polizza assicurativa che tutela le società calcistiche colpite da disgrazie come questa e quindi non appesantisce gli stipendi Inter.

Alexis Sanchez

Il cileno, per alcuni problemi fisici, non è mai stato al centro del gioco dell’Inter. Non è mai stato impiegato con continuità, né confermato nell’attacco nerazzurro, ma pesa eccome sugli stipendi Inter. Potrebbe probabilmente lasciare Milano nei prossimi mesi, con il suo addio che sembra diventerà sicuro in estate. Il numero 7 dell’Inter guadagna 7 milioni di euro all’anno.

Arturo Vidal

Parliamo adesso di un altro cileno, questa volta di Arturo Vidal. È stato fortemente criticato per la scarsa forma fisica che ha mostrato nella sua prima stagione interista. Ma il Vidal visto in questo avvio di campionato pare essersi rinnovato. Lotta per la sua squadra e quando viene chiamato in causa, riesce sempre a dare il massimo. Il cileno percepisce 6,50 milioni di euro all’anno.

Ivan Perisic

Dopo molti anni all’Inter, Ivan Perisic sembra aver trovato il proprio posto in questa Inter. Dopo anni di utilizzo come esterno d’attacco, il croato si è adattato a giocare come quinto di centrocampo, sacrificandosi nella fase difensiva. La sua professionalità si è vista anche dalla sua disponibilità e duttilità a ricoprire un ruolo non suo. Dopo il rinnovo di contratto, il croato guadagna circa 5 milioni di euro all’anno.

Hakan Calhanoglu

Arriviamo al primo acquisto di questo mercato nerazzurro che grava sugli stipendi Inter. Il turco, almeno in questa prima parte di stagione, non ha proprio brillato con la sua nuova maglia. Poco utilizzato dal Mister Inzaghi e poco presente nell’azione offensiva interista. Avrà molto su cui migliorare, ma attualmente porta a casa 5 milioni di euro all’anno.

Edin Dzeko

Un altro acquisto di questo mercato interista è stato Edin Dzeko, che si è subito inserito nel migliore dei modi nei meccanismi della nuova squadra di Simone Inzaghi. Ha segnato molto e fa giocare bene la sua nuova squadra. Il bosniaco percepisce 5 milioni di euro.

Stefan De Vrij

Il giocatore olandese, leader della retroguardia interista, sta vivendo stagioni da protagonista con la maglia dell’Inter. Ora che ha ritrovato anche il suo vecchio allenatore, è pronto a prendersi definitivamente sulle spalle la difesa della sua squadra. Il giocatore della nazionale olandese guadagna circa 3,80 milioni all’anno.

Marcelo Brozovic

Un perno del centrocampo interista è senza dubbio Marcelo Brozovic, giocatore della nazionale croata. Quanto fatto vedere con la maglia dell’Inter è straordinario. La sua grande capacità con il pallone, lo rende uno dei migliori giocatori del nostro campionato. Adesso che sta discutendo il rinnovo, Brozovic chiede al suo club un cospicuo aumento di stipendio. Vedremo se verrà accontentato. Attualmente guadagna 3,50 milioni di euro.

Joaquin Correa

L’acquisto più discusso dell’estate nerazzurra è senz’altro stato quello del Tucu Correa, arrivato dalla Lazio di Maurizio Sarri. La sua ferma volontà di vestire la maglia dell’Inter è stata decisiva nel suo trasferimento, visto che il presidente Lotito aveva annunciato di non voler fare sconti. Il Tucu ha brillato durante l’esordio con la maglia nerazzurro ma è poi sembrato in scarsa condizione nel resto dei match disputati. Molti si aspettano qualcosa in più dall’argentino, che guadagna 3,50 milioni di euro all’anno.

Samir Handanovic

Il capitano dell’Inter, criticato in questo inizio di stagione per alcune prestazioni non all’altezza, percepisce 3,20 milioni di euro.

Milan Skriniar

Lo slovacco, perno della difesa interista, è rimasto a Milano dopo un’estate di voci che lo vedevano sempre più vicino a Londra, sponda Tottenham. Lui ha deciso di rimanere, riconfermandosi come uno dei difensori centrali più forti del panorama mondiale. Se l’Inter ha portato a casa certe partite in questo inizio di stagione, lo deve senz’altro anche allo slovacco, che guadagna 3 milioni di euro all’anno.

Alessandro Bastoni

Il nazionale italiano guadagna circa 2,80 milioni di euro. Probabile che l’Inter voglia blindarlo, vista la sua importanza nello scacchiere interista e la sua giovane età.

Nicolò Barella

L’uomo simbolo e futuro capitano dell’Inter ha da poco limato gli ultimi dettagli per il rinnovo del suo contratto. Attualmente percepisce 2,50 milioni di euro.

Lautaro Martinez

Il Toro Martinez è al centro dell’attenzione mediatica per il rinnovo del suo contratto con l’Inter, che dovrebbe arrivare ufficialmente nelle prossime settimane. Guadagna attualmente 2,50 milioni di euro.

Matias Vecino

Il centrocampista dell’Uruguay percepisce 2,50 milioni di euro.

Denzel Dumfries

Il laterale olandese è il volto nuovo sulla fascia destra di questa stagione. Guadagna 2,50 milioni di euro.

Danilo D’Ambrosio

Il ragazzo di Caivano guadagna circa 2 milioni di euro a stagione.

Matteo Darmian

Uno dei giocatori più impiegati da Inzaghi. Darmian guadagna 2 milioni di euro.

Stefano Sensi

L’ex Sassuolo guadagna 2 milioni.

Andrea Ranocchia

Il difensore centrale, da molte stagioni all’Inter, guadagna 1,80 milioni di euro all’anno.

Aleksander Kolarov

Kolarov guadagna 1,50 milioni di euro.

Roberto Gagliardini

Il centrocampista dell’Inter percepisce 1,50 milioni di euro.

Ionut Radu

Il rumeno guadagna 1 milione all’anno.

Federico Dimarco

Il laterale sinistro, spesso impiegato dal Mister, percepisce 0,50 milioni all’anno.

Alex Cordaz

Il nuovo portiere interista guadagna 0,15 milioni di euro all’anno.

Notizie di Calcio