Leo Messi, il fenomeno argentino numero 10 della nazionale albiceleste, adesso giocatore e punta di diamante del Paris Saint-Germain stellare del 2021 / 2022, è forse uno dei migliori giocatori della storia del calcio ancora in vita. Come il suo collega e grande amico, Cristiano Ronaldo, anche Leo ha iniziato una nuova avventura, forse l’ultima della sua lunga carriera. Arriva a Parigi carico di speranze dopo la fine della storia d’amore durata una vita con i blaugrana spagnoli del Barça. Messi è sinonimo di Barcellona e Barcellona è sinonimo di Messi. Un binomio che difficilmente dimenticheremo, anche dopo il suo addio con il viso rigato da lacrime amare. Messi non ha certamente scelto di andare via, visto che la sua volontà era quella di restare e di smettere di giocare proprio al Barça. Ma nel calcio di oggi la finanza è probabilmente più importante dell’amore per dei colori e per un club. Così Messi, di fronte alle difficoltà economiche della sua squadra, ha deciso di lasciare la Spagna e di accasarsi da chi di difficoltà economiche non ne ha mai avute, né mai ne avrà. Messi arriva dunque al Paris Saint-Germain, dopo una già faraonica campagna acquisti, che ha visto, oltre alla pulce, arrivare alla Torre Eiffel fenomeni del calibro di Achraf Hakimi, Gigio Donnarumma, Gini Wijnaldjum, Sergio Ramos e chi più ne ha più ne metta! Ma tornando all’argentino di Rosario, vogliamo sfruttare il suo clamoroso trasferimento per ripercorrere la sua lunghissima e ricchissima carriera, fatta principalmente di successi con gli spagnoli del Barcellona, parlando ovviamente dei gol di Messi.

Quanti gol ha fatto Lionel Messi in nazionale:

Lionel-Messi

Se parliamo di nazionale, non dobbiamo partire dal principio ma dal lieto fine dell’avventura di Messi con la sua selecciòn. Messi ha infatti regnato, per la prima volta nella sua carriera, portando a casa la tanto voluta Copa America, battendo il Brasile in finale. Messi non ha segnato né in finale, né nella semifinale contro la Colombia. Certo, ha battuto il primo rigore contro la Colombia, ma il suo ultimo gol su azione risale ai quarti contro l’Ecuador. Mentre il gol che ha regalato alla nazionale argentina la coppa è stato siglato dal compagno di reparto di Messi e grandissimo amico, Angel Di Maria. Insomma, i gol di Messi sono mancati nella fase finale del torneo, ma l’apporto e la grinta che l’argentino ha donato, hanno permesso alla sua nazionale di vincere finalmente il trofeo più importante del Sud America.

Parlando invece delle statistiche e dei gol di Lionel Messi con la sua nazionale, il bottino ammonta a 79 reti in 153 presenze. È il miglior marcatore e il giocatore con più presenze in assoluto della sua nazionale. Il migliore di sempre anche sotto questo aspetto! I gol di Lionel Messi più importanti sono 3, tutti segnati nella stessa partita. Argentina – Bolivia termina 3-0, 3 gol di Messi che valgono il primato mondiale per la Pulce, visto che supera il record di presenze in nazionale detenuto da un certo signore chiamato Pelé. Lacrime e gioia per Leo Messi, certamente giustificate.

Quanti gol ha fatto Lionel Messi in squadre di club:

messi

Parliamo adesso di quanti gol ha fatto Lionel Messi al Barça. Partiamo con dare una risposta semplicissima: ne ha fatti una caterba. 672 gol in 778 presenze con i blaugrana. Ma per vivere e conoscere meglio questo dato impressionante, ricostruiamo insieme i migliori gol della pulce con la maglia del Barcellona.

Partiamo questa volta dal principio. 1 maggio 2005, Barcellona – Albacete, un giovanissimo Leo Messi entra a partita in corso. Il ragazzo indossa la maglia numero 30, come quella che adesso indossa al PSG. Messi approfitta di un passaggio illuminante del Gaucho Ronaldinho per insaccare in rete, dopo aver concluso con uno scavetto che beffa il portiere dell’Albacete. Un gol bellissimo, storico, che inaugura l’era Messi a Barcellona.

2 anni dopo, 18 aprile 2007. Leo Messi è ormai entrato nelle rotazioni del Barça. In Barcellona – Getafe, Leo Messi parte palla al piede dalla linea di destra, la sua posizione preferita. Punta gli uomini del Getafe uno a uno e li fa fuori tutti, portiere compreso. Pallone in rete, con un’altra prestazione memorabile della Pulce da aggiungere alla sua lunga lista.

Passano altri due anni, Il Barça di Messi arriva in finale di Champions League. Il 27 maggio del 2009 va in scena la super sfida tra Barça e Man Utd, due squadre stellari. Messi mette a segno il gol vincente in un modo che ha di certo stupito tutti. Leo fa un salto tale da permettergli di incornare la palla di testa e beffare Van Der Sar, piazzando la palla alta e angolata. Un gol iconico segnato da un calciatore che di gol di testi ne ha fatti veramente pochi. Champions vinta e storia scritta di nuovo.

Arriviamo all’ultima tappa, anche se di gol bellissimi della Pulce ne abbiamo trascurati moltissimi. 23 aprile 2017, el clàsico tra Real – Madrid va in scena. Ma la sfida vera è tra i due alieni, CR7 e Leo Messi. Negli ultimi minuti del match, la partita è ferma sul 2-2. Messi ha già segnato un eurogol, ma nonostante questo il match è ancora in equilibrio. Una delle ultime azioni della partita, Jordi Alba porta palla sulla fascia sinistra. Trova poi Leo Messi al centro, che piazza il pallone all’angolo sinistro della porta. Messi corre verso la curva del Bernabeu, si toglie la maglia e la esibisce ai suoi acerrimi nemici. Il Bernabeu è ammutolito e Messi ha scritto ancora una volta la storia del clàsico.

Purtroppo, la nostra analisi sui gol di Leo Messi si conclude qui, perché triste a dirsi, non ha ancora realizzato una rete con la maglia dei campioni francesi. Quindi, per concludere, quanti gol ha fatto Lionel Messi? Tantissimi, ma il meglio deve ancora venire. La Pulce dovrà tornare a esaltarsi nelle grandissime notti di Champions League, portando il PSG alla vittoria della sua prima Champions League. L’inizio dell’argentino ha lasciato molto a desiderare, ma sappiamo che con il giusto tempo saprà ritrovare la forma e anche i gol.

Notizie di Calcio