La stagione 2021-2022 della Serie A ha avuto il via da un paio di settimane e con l’inizio del campionato sono arrivate anche le nuove maglie delle squadre. Tra design innovativi e righe reinventate, in questo articolo presenteremo le nuove divise che le squadre sfoggeranno durante questa stagione calcistica.

Le Maglie della Nuova Stagione

Atalanta

La parola chiave che accompagna le nuove maglie dell’Atalanta è ‘Passione’. Lo storico colore neroazzurro della maglia da casa viene ornato da sottili righe dorate nei nuovi kit. Al centro del petto si trova lo stemma del club, alla cui sinistra appare poi il logo della Radici Group. Sulla seconda maglia domina invece il colore bianco, adornato da sottili linee nere e azzurre verticali. Qui lo stemma del club è stato però sostituito dal logo della Dea. Rimane invariato il colletto neroazzurro.

Bologna

La nuova maglia del Bologna, firmata ancora una volta dall’azienda Macron, è un omaggio all’architettura della città. I suoi dettagli grafici richiamano infatti alcuni luoghi caratteristici di Bologna. I colori sono le tradizionali bande verticali rossoblu per la divisa da casa e il bianco per la trasferta. Il Bologna dà importanza all’ecosostenibilità grazie alle tecniche di produzione ‘green’ con cui sono state realizzate le maglie.

Cagliari

Nuove Maglie Serie A 2021/22: Cagliari

Le maglie per la stagione 2021-2022 del Cagliari sono state prodotte in collaborazione con Adidas. La prima maglia della squadra quest’anno non prevede più le maniche bianche viste la scorsa stagione, bensì presenta un design classico metà blu, arricchita da una fantasia ad esagoni nella parte alta, e metà rosso. Sul retro della maglia il rosso compare però solo sulla manica sinistra. La seconda maglia mostra invece una grafica a righe orizzontali rosse su sfondo bianco, mentre il blu adorna i bordi del colletto, girocollo e maniche.

Empoli

Design pulito per la prima maglia dell’Empoli, con una grafica tono su tono, il blu come colore dominante e il leone che compare sia sul davanti che sul retro. La maglia da trasferta ripropone lo stesso stile ma in versione bianca, mentre la terza maglia continua su questa linea ma sfoggia il colore nero. La costante resta il leone simbolo di Piazza Farinata degli Uberti di Empoli.

Fiorentina

Le maglie nuove della Fiorentina, firmate Kappa, sono tutte ispirate alla storia del club. Nella prima maglia domina il viola, interrotto solo da una fascia orizzontale bianca all’altezza del petto e da bordature rosse. La seconda maglia inverte invece i colori, troviamo quindi una fascia viola su sfondo bianco, ma con finiture viola anziché rosse. Nella terza maglia domina il giallo sullo sfondo e resta invece la striscia viola sul petto. La quarta e ultima maglia vede uno sfondo rosso, una fascia bianca sul petto e finiture viola.

Genoa

Kappa firma anche le maglie del Genoa, sulle quali troviamo grandi riferimenti alla città, a partire dalla piantina del centro di Genova stampata proprio sul davanti della divisa da casa. In termini di colori, la maglia ripropone i classici quarti rossi e blu ma con rifiniture bianche per i loghi e i bordi. La maglia da trasferta sfoggia un color grigio pietra ispirato dalla Lanterna, uno dei simboli principali di Genova. A sinistra troviamo sia lo stemma della città che una fascia verticale più scura.

Inter

La maglia neroazzurra prodotta dalla Nike per la nuova stagione è ricoperta da una texture unica che riproduce la pelle di serpente. Al centro del petto, poco sotto il nome del club, è presente il logo del nuovo sponsor: Socios.com. Per la divisa della trasferta il club propone nuovamente un pitone di colore blu su uno sfondo bianco. Dopo dieci anni di assenza, ecco che torna il biscione, simbolo sia dell’Inter che di Milano, sulle maglie della Beneamata.

Juventus

Dopo la divisione a metà sfoggiata sulle divise della scorsa stagione, questa volta Adidas ha deciso di ritornare alle tradizionali righe verticali bianche e nere in occasione del decimo anniversario dall’inaugurazione dello Juventus Stadium. Il pavimento del perimetro esterno del secondo anello di questo edificio, il ‘Cammino delle Stelle’ è rappresentato sullo sfondo delle righe nere. La seconda maglia è invece di colore nero su cui brillano degli accenni di colore dedicati alla musica elettronica del capoluogo piemontese. I colori tipici di Torino, il blu e il giallo, la fanno da padrone sulla terza maglia, diversa dalle prime due sia per stile che per colori.

Nuove Maglie Serie A 2021/22: Juventus

Lazio

Le nuove maglie Serie A della Lazio targate Macron sono realizzate con tessuti ecologici derivati dalla plastica. Per la divisa da casa ritroviamo il tipico celeste del Lazio sullo sfondo, una doppia riga in verticale tono su tono e bordini bianchi. La maglia dedicata alla trasferta mostra un colore blu navy per la fascia delle spalle, una fascia celeste più sottile sopra al petto, ed una terza fascia bianca che domina il resto della divisa. Sfondo nero e stemma esagonale per la terza maglia.

Milan

Per il quarto anno di collaborazione la Puma ha realizzato maglie a strisce nere verticali di larghezze differenti su uno sfondo rosso per la prima divisa del Milan, ponendo particolare attenzione al rispettare perfettamente le simmetrie. La maglia da trasferta è invece dominata da un color oro pallido con finiture e bordi rossi. La terza e ultima divisa è nera e al centro del petto risalta in rosso la scritta ‘AC Milan’. In questo caso lo stemma del club è spostato dietro al collo.

Napoli

A seguito della rottura tra il club partenopeo e Kappa, lo sponsor tecnico precedente, le maglie Serie A del Napoli sono state firmate da Emporio Armani. La divisa da casa vede uno sfondo azzurro su cui si nota in alto a destra EA7 delimitato da bordature blu navy sul collo, sulle maniche e sulle spalle. Lo stesso design si trova sulla seconda divisa, realizzata con i colori bianco e oro, e sulla terza divisa, dove questa volta troviamo il blu e il rosso.

Roma

Per la prima volta le nuove maglie Serie A della Roma sono state realizzate dalla New Balance, una marca americana. La prima divisa sfoggia un tipico sfondo rosso con pinstripes tono su tono, il giallo delimita invece l’orlo delle maniche e la scritta dello sponsor Digitalbits. Per la seconda maglia troviamo il bianco a fare da padrone, mentre fasce rosse, arancioni e gialle spiccano sulla parte finale delle maniche. Questa volta la scritta Digitalbits è evidente in rosso.

Salernitana

Dopo 23 anni di assenza la Salerintana torna finalmente in Serie A e ad accompagnare questo ritorno ci sono quattro divise firmate Zeus. La maglia principale è color granata e caratterizzata da un colletto a polo. La seconda divisa prevede uno sfondo bianco, maniche granata e finiture azzurro chiaro. La terza maglia è interamente nera con finiture gialle e rosse, ed infine la quarta divisa vede un alternarsi di strisce bianche e celesti volte a riprendere i colori tipici della fondazione.

Sampdoria

La maglia principale della Sampdoria consiste in uno sfondo blu navy su cui risalta una fascia sotto il petto dai colori blu, grigio, rosso e nero. Sopra di essa appare anche il logo del nuovo sponsor, Banca Ifis. La seconda maglia presenta la banda doriana che attraversa la divisi in diagonale da destra verso sinistra, interrotta solo per far spazio sia al logo dello sponsor che allo scudo di San Giorgio. La terza maglia fa un salto nel passato della Sampdoria tornando al rosso degli anni ’80-’90. La tipica fascia blucerchiata appare questa volta in verticale a ridosso della spalla sinistra.

Sassuolo

Le maglie Serie A da casa del Sassuolo, Puma riprende le righe nere e verdi verticali in modo moderno, utilizzando anche sfumature più scure. La seconda maglia è caratterizzata da una V dove spiccano i colori del club sullo sfondo bianco. La scritta Mapei, logo dello sponsor, risalta in verde al centro del petto. La terza divisa si diversifica per via dello sfondo a mosaico blu e azzurro che occupa gran parte della maglia, i bordi e il girocollo sono invece decorati con il verde.

Spezia

Per il secondo anno in Serie A dello Spezia, Acerbis ha realizzato una prima divisa di colore bianco caratterizzata da due righe verticali che scendono sul lato sinistro della maglia, interrotte solo dal logo del club. Lo stesso design è riproposto per la seconda maglia con colori invertiti, ovvero sfondo nero e righe bianche, e per la terza maglia, con sfondo arancione e righe nere.

Torino

Sulle nuove divise del Torino, firmate Joma, domina il color granata e lo stemma del Toro. La prima maglia è completamente granata se non per il logo del club e dello sponsor. La seconda divisa è di colore bianco con una fascia granata che scende in diagonale da sinistra verso destra per festeggiare il gemellaggio con il River Plate. La terza maglia si distingue invece per il colletto a polo e per il colore blu con dettagli dorati, tra cui il Toro posizionato sul cuore.

Udinese

Due maglie nuove sono state realizzate da Macron per la stagione 2021-2022 dell’Udinese. La maglia da casa mostra le tipiche righe bianche e nere, impreziosite da un gessato tono su tono, con riquadro sul retro della maglia. Il colletto è a polo e sul petto risalta in verde chiaro il logo della Dacia. La seconda maglia è sicuramente più ricercata grazie ad una combinazione di blu che sfuma nel turchese mentre scende.

Venezia

Kappa ha creato tre nuove divise per il Venezia. La prima include uno sfondo nero su cui risaltano a forma di V le stelle della basilica di San Marco, il verde e l’arancione appaiono invece sui bordi delle maniche e sul colletto. La seconda divisa trova un design a triangoli, che ricordano i mosaici di Venezia, con l’arancione e il verde ai due estremi, dando un piacevole effetto sfumato. Sulla terza e ultima maglia troviamo uno sfondo azzurro su cui spiccano tre strisce arancioni, verdi e nere al centro del petto, e maniche nere.

Nuove Maglie Serie A 2021/22: Venezia

Verona

Macron per le nuove maglie serie A dell’Hellas Verona ha sviluppato tre divise. La maglia da casa è dominata dal blu e dal giallo, specialmente sulle maniche e sui lati. Sullo sfondo troviamo poi la cancellata delle Arche Scagliere. La seconda maglia vede uno sfondo bianco su cui sono riportate delle pennellate gialle e blu. Sulla terza maglia troviamo nuovamente la cancellata delle Arche Scagliere, questa volta su sfondo verde, e bordi bianchi per le maniche e il colletto.

Maglie Serie A: Le Divise Più Iconiche della Storia

Nella storia della Serie A abbiamo visto moltissime divise diverse che anno dopo anno hanno rappresentato i vari club. Dopo aver visto le nuove maglie Serie A per la stagione 2021-2022, andiamo ora a ricordare alcuni dei kit più iconici della storia del campionato.

Inter 1997/98 – Terza Maglia

Righe nere orizzontali, quasi più tendenti al blu scuro, alternate a righe blu argentate, orli delle maniche e colletto del blu tradizionale, il simbolo del club disegnato sullo sfondo ad altezza dello stomaco. La maglia Serie A dell’Inter durante la stagione 1997-1998 è sicuramente una delle più iconiche della storia di questo campionato.

Milan 1988/89 – Prima Maglia

Le tradizionali strisce rossonere e la scritta bianca Madiolanum che adornavano la prima divisa del Milan durante la stagione 1988-1989 è rimasta nel cuore di moltissimi tifosi. Oltre che ad essere una delle più tipiche maglie Serie A del club, è difficile dimenticare le due Coppe dei Campioni conquistate dai giocatori che la indossavano.

Fiorentina 1998/1999 – Prima Maglia

La maglia Serie A viola realizzata dalla Fila per la Fiorentina è uno dei kit più iconici degli anni ’90. Su uno sfondo viola, colore da sempre simbolo del club, spicca al centro del petto la grande scritta Nintendo. A rendere la divisa ancora più spettacolare c’è il ricordo di Batistuta bomber di quegli anni.

Napoli 1987/1988 – Prima Maglia

Sulla maglia da casa del Napoli della stagione 1987-88 spicca non solo il tipico sfondo color azzurro cielo e lo stemma dello sponsor Buitoni, ma anche il simbolo dello scudetto conquistato dalla squadra, e da Maradona, solamente l’anno precedente. Quest0 è sicuramente un kit rimasto nel cuore di molti tifosi del Napoli.

Notizie di Calcio