La coppa più ambita d’Europa è finalmente tornata! La Champions League andrà in scena da martedì 14 settembre. Dopo i sorteggi del 26 agosto, gli 8 gironi (A-H) hanno preso forma e hanno già dato un’idea su chi sia il team favorito per vincere la Champions League.

Prima di cimentarci in qualsiasi discorso sul club favorito per vincere la Champions League, diamo prima un’occhiata ai vari gironi e chi secondo noi potrebbe spuntarla, accedendo alla fase a eliminazione diretta.

Champions League

Gruppo A

Manchester City. La squadra di Guardiola ha sicuramente dalla sua la molta esperienza europea maturata negli ultimi anni. Certo, la finale persa la scorsa stagione fa ancora male, ma potrà motivare i Citizens ha migliorarsi ulteriormente e fare la storia, vincendo la loro prima coppa dalle grandi orecchie.

Paris Saint-Germain. Il Paris è forse il club favorito della Champions League. Hanno comprato i migliori giocatori disponibili per questa finestra di calciomercato: Donnarumma, Hakimi, Wijnaldjum, Ramos e Messi. Il tridente da sogno composto da Kylian Mbappe, Neymar Jr e Leo Messi creerà molti problemi alle retroguardie avversarie, quella del City compresa. La sfida tra le due compagini sarà sicuramente la più seguita di tutto il torneo. Vedremo chi la spunterà.

Gruppo B

Atletico Madrid. La squadra del Cholo Simeone ha vinto il campionato spagnolo grazie al prezioso contributo del pistolero Luis Suarez, arrivato dal Barça. I blaugrana hanno lasciato partire il loro uomo migliore (dopo Messi), Antoine Griezmann. Le Petit Diable ritrova la sua vecchia squadra, il club che lo ha fatto diventare grande. Adesso toccherà ad Antoine ricambiare il favore…

Liverpool. Dopo una stagione disastrosa, la squadra di Klopp si è rinforzata e potrebbe presto diventare nuovamente il club favorito della Champions League. Lasciamo la parola al campo, ovviamente.

Gruppo C

Borussia Dortmund. La squadra di Rose è sicuramente la favorita del girone, anche se non sarà di certo il team favorito per vincere la Champions League. Nonostante gli evidenti limiti dovuti alla rosa a disposizione, negli ultimi anni la squadra di Dortmund ha sempre creato problemi a qualsiasi club che ha affrontato. Quest’anno specialmente, grazie alle prestazioni della loro punta di diamante Halaand, i gialloneri potrebbero seriamente fare strada. Erling è già caldissimo e i suoi gol potrebbero fornire un aiuto prezioso.

Ajax. Non è più l’Ajax dei miracoli che riuscì a fare grandi cose le stagioni passate, ma è ancora una squadra ostica. Non è certo il favorito della Champions League, ma il club olandese potrebbe creare preoccupazioni serie alle più grandi.

Gruppo D

Real Madrid. La squadra di Mr. Ancelotti è la favorita del girone. Certo, non ha più a disposizione una rosa di livello come quella degli anni passati, ma l’esperienza dei Blancos e del loro coach potrà essere determinante per il loro cammino europeo.

Inter. La squadra di Inzaghi è partita fortissimo, con due vittorie in campionato. La questione Champions League non è mai stato qualcosa di semplice negli ultimi 3 anni per i nerazzurri. Tra tutti i gironi, quest’ultimo sembra essere quello più abbordabile per l’Inter, che con un po’ di bravura potrebbe anche terminare prima.

Gruppo E

Bayern Monaco. Dopo aver cambiato allenatore e acquistato nuovi talenti da inserire in rosa, il Bayern Monaco è pronto a giocarsi la coppa. Se Lewandowski si mostrerà in forma come nelle ultime partite, i bavaresi potranno arrivare in fondo con relativa facilità. I tedeschi hanno anche sopperito alla partenza di David Alaba acquistando Dayot Upamecano dal Lipsia. Dalla squadra di Rose hanno prelevato anche Marcel Sabitzer. L’allenatore del Bayern Nagelsmann è anche l’ex-allenatore del Lipsia. Possiamo dire che i bavaresi hanno fatto la spesa a Lipsia.

Barcellona. Il Barça affronterà la sua prima edizione di Champions senza il loro numero 10, Leo Messi. L’organico blaugrana è forse quello più debole degli ultimi anni, ma vedremo se Koeman sarà capace di tirare fuori il massimo dai suoi giocatori.

Gruppo F

Manchester Utd. I Reds possiedono una delle rose più competitive della Premier. I nuovi arrivi Varane, Sancho e soprattutto Cristiano Ronaldo, saranno sicuramente decisivi per il cammino in Champions della squadra di Manchester. I nuovi vanno ad aggiungersi ai già rodati Bruno Fernandes, Paul Pogba e Marcus Rashford, andando a creare un team stellare.

Atalanta. La squadra di Gasperini è chiamata a giocare in un girone abbastanza complicato. Se non faranno risultato a Manchester, i nerazzurri dovranno per forza di cose impegnarsi contro il Villareal, che potrebbe creare loro qualche problemino. Vedremo se gli uomini del Gasp saranno capaci di replicare le grandi prestazioni delle scorse edizioni.

Gruppo G

Lilla. Dovrebbe arrivare agli ottavi, anche se la partenza in campionato non è stata delle migliori. Sarà per via dell’addio di Maignan?

Siviglia. La squadra di Lopetegui darà come sempre del filo da torcere alle avversarie.

Gruppo H

Chelsea. Dopo un’altra campagna acquisti senza precedenti, la squadra di Tuchel deve assolutamente arrivare in fondo e provare a vincere ancora la coppa. L’ultimo acquisto, Big Rom, potrà fare comodo per la corsa al titolo.

Juventus. La Juve dovrebbe vivere un girone tranquillo, Chelsea permettendo. Nonostante la partenza di CR7, la squadra di Allegri punta ancora una volta ad arrivare in fondo ed evitare di uscire dalla Champions troppo presto, come fatto negli ultimi anni.

La favorita del torneo

Sembrerà scontato, ma la favorita per questa edizione della Champions è sicuramente il PSG. Sarà quindi interessante assistere al cammino di coppa dei francesi. Sarà anche suggestivo vedere giocare con la stessa maglia due grandi rivali come Leo Messi e Sergio Ramos, icone rispettivamente del Barcellona e del Real Madrid. Il club parigino è riuscito a riunire due eterni nemici sotto la Torre Eiffel. Ne vedremo davvero delle belle.

Le squadre da tenere d’occhio come favorito per vincere la Champions League

Le inglesi principalmente. Il Chelsea può seriamente far bene, così come lo United. Attenzione anche al City, forse rimasto in ombra a causa degli arrivi di Lukaku e Ronaldo. Ricordiamo però che i Citizens vantano però una rosa di tutto rispetto e soprattutto un allenatore di livello come Guardiola.

Spostandoci in Germania, il Bayern è la favorita. Come detto in precedenza, la rosa che hanno a disposizione è importante.

Parlando invece delle italiane, l’Inter potrebbe finalmente arrivare alle fasi a eliminazione diretta. I nerazzurri sono da monitorare. Occhio anche alla Juve, anche se le recenti prestazioni non sembrano promettere bene.

Per concludere, parlando delle spagnole. L’unica squadra che a oggi potrebbe dirsi favorito per vincere la Champions League a nostro avviso è l’Atletico Madrid di Simeone.

Notizie di Calcio