La storia della Serie A è costellata di grandi campioni che nel corso della loro carriera hanno segnato un numero altissimo di gol. Questa classifica dei marcatori di Serie A include i calciatori che durante la storia dei campionati a girone unico hanno segnato più reti, indipendentemente dalle squadre in cui hanno militato. Da Silvio Piola, campione del mondo nel 1938, a Francesco Totti, il grande capitano della Roma, fino allo svedese Gunnar Nordhal, in questo articolo troverete una classifica dei marcatori Serie A migliori di tutti i tempi.

Classifica dei Marcatori di Serie A

Silvio Piola – 274 Gol

Sulla vetta della nostra classifica dei marcatori di Serie A troviamo, Silvio Gioacchino Italo Piola, l’italianissimo attaccante nato a Robbio nel 1913. Questo giocatore non solo è annoverato fra i migliori attaccanti italiani mai vissuti, ma detiene anche diversi record nei più famosi campionati nazionali, tra cui quello di giocatore che ha segnato il maggior numero di gol nella storia della Serie A. Nonostante abbia dovuto obbligatoriamente saltare una stagione per via del secondo conflitto mondiale, proprio a Silvio Piola va l’ambitissimo titolo di miglior marcatore grazie a ben 274 gol segnati in Serie A coronati da 16 altri segnati in Divisione Nazionale, per un totale complessivo di 290 reti. Dividendo i suoi gol in base alle squadre in cui ha militato troviamo 51 gol su 127 presenze con il Pro Vercelli negli anni tra il 1930 e il 1934, 143 gol su 227 presenze con la maglia della Lazio dal 1934 al 1943, 10 gol con la Juventus in Serie A dal 1945 al 1947, ed infine 70 gol con il Novara dal 1947 al 1954. In aggiunta, Piola è il miglior cannoniere in categoria per il Pro Vercelli, la Lazio e il Novara.

Francesco Totti – 250 Gol

Quando si stila una classifica dei marcatori di Serie A sicuramente non può mancare il nome di Francesco Totti. Questo centrocampista e attaccante, non solo ha fatto la storia della Nazionale Italiana, con un’indimenticabile vittoria del mondiale del 2006, ma è anche stato una bandiera assoluta della sua squadra del cuore, la Roma. Nato proprio nella capitale italiana nel 1976, Totti non viene solo considerato uno dei migliori calciatori della storia del calcio italiano, ma è anche ritenuto a livello mondiale uno dei giocatori più forti in assoluto della sua generazione. Oltre al suo grandissimo e indiscusso talento, Francesco Totti è famoso per aver sempre ed esclusivamente indossato la maglia della Roma durante tutta la sua carriera professionistica, escludendo le giovanili, e tutti i suoi 250 gol segnati in Serie A sono stati a favore di questo club negli anni dal 1992 al 2017. In aggiunta, Totti detiene anche il titolo di attaccante con più presenze totali in Serie A, ovvero 619. Se calcoliamo non solo gli attaccanti, Totti resta comunque il terzo giocatore con più presenze dopo Gigi Buffon e Paolo Maldini.

Classifica dei Marcatori di Serie A: I Migliori di Tutti i Tempi

Gunnar Nordhal – 225

Lo svedese Gunnar Nordhal si posiziona al terzo posto nella nostra classifica dei marcatori di Serie A, nonché al primo posto dei giocatori stranieri che hanno segnato di più nel campionato italiano. Nordhal è ritenuto all’unanimità uno dei centroavanti più forti al mondo e il suo record di gol segnati in Serie A ammonta a 225 reti. La maggior parte di queste, ben 210, sono state segnate con la maglia rossonera del Milan negli anni che vanno dal 1949 al 1956, un record che tuttora gli vale il titolo di miglior marcatore nella storia di questa squadra. Con 35 gol segnati, Gunnar Nordhal ha detenuto per 66 anni il record di reti segnate in una singola stagione di Serie A a girone unico, record che però è poi stato superato prima da Gonzalo Higuain nel 2015-2016 e poi dall’italiano Ciro Immobile nel 2019-2020, entrambi con 36 gol. Tra i numerosi record di Nordhal è opportuno menzionare anche quello di volte (5) in cui è diventato capocannoniere della Serie A. Oltre al Milan, Gunnar Nordhal ha giocato in una sola altra squadra italiana, ovvero la Roma, con la cui maglia ha segnato 15 gol in 34 presenze.

Giuseppe Meazza – 216 Gol

Al quarto posto della classifica dei marcatori di Serie A troviamo ancora una volta un giocatore italiano; Giuseppe Meazza. Chiamato anche Peppino, Meazza è nato a Milano nel 1910 e durante la sua carriera da calciatore ha giocato sia come attaccante che come centrocampista. Molti esperti di calcio considerano Giuseppe Meazza il più grande giocatore nella storia italiana del calcio, nonché tra i migliori al mondo. Durante la sua carriera in Serie A, Meazza è riuscito a segnare un totale di 216 gol, la maggior parte di essi con la maglia dell’Inter, club con cui ha militato per 14 stagioni. Al giorno d’oggi Meazza detiene ancora il record di miglior marcatore di sempre e non possiamo dimenticare i 3 titoli di campione d’Italia e la Coppa Italia ottenuti con l’Inter. Indimenticabili anche i successi ottenuti con la maglia della Nazionale Italiana, tra cui due volte il titolo di campione del mondo, nel 1934 e nel 1938, ottenendo anche il record di miglior marcatore della nazionale, secondo solo a Gigi Riva.

José Altafini – 216 Gol

Concludiamo la nostra classifica dei marcatori di Serie A con il calciatore brasiliano naturalizzato italiano José Altafini, nato a Piracicaba nel 1938. Sebbene il suo record di gol segnati eguagli quello di Giusebbe Meazza con 216 reti, Altafini scende in quinta posizione per via di un numero maggiore di presenze. Tra le squadre di Serie A in cui ha militato troviamo innanzitutto il Milan dal 1958 al 1965, club con cui conta 205 presenze e 120 gol segnati, il Napoli, con 180 presenze e 71 gol dal 1965 al 1972, la Juventus, con 74 presenze e 25 gol dal 1972 al 1976, e il Chiasso, con 33 presenze e 16 gol dal 1976 al 1979. Molti i successi ottenuti da Altafini anche in nazionale, sia con il Brasile, con cui è stato campione del mondo nel 1958, che con l’Italia, con cui ha segnato 5 gol in 6 presenze dal 1961 al 1962.

Giocatori